mercoledì 25 gennaio 2012

Luppolo e Upupa

Le birre artigianali spopolano tra le pratiche del fare da se. Mastri birrai crescono e aumentano la loro produzione di anno in anno, ed io dal mio canto accompagno una di queste birre con un mio disegno. Mi spiace che non potrete trovarla nell'alimentari sotto casa...

lunedì 23 gennaio 2012

Zuccorto


"Trame urbane è un collettivo bolognese composto da giovani neolaureati, ma non solo. Il collettivo, sulla scia delle esperienze diffuse di guerrilla gardening, è sensibile alla riappropriazione degli spazi e alla creazione di orti urbani dal basso convinto che possano diventare una nuova piazza e luogo di relazioni, ricostruendo un piccolo tassello di tessuto sociale urbano. In modi diversi tutti coloro che partecipano al progetto Trame urbane/Guerrilla Gardening si sono occupati di nuove forme di resistenze urbane e contadine e di nuove modalità di creazione di spazi di socialità e convivialità."



... e questo che vedete qui sopra è il mio contributo per alimentare l'immaginario di queste pratiche che consentono di guardare il cielo anche in città...

venerdì 20 gennaio 2012

Apcalipse near

Promessa mantenuta da X-Lab , Darkam e Miss Tendo , ecco il loro progetto fattosi carta tra le mie mani. I miei graffi in ottima compagnia anche se si parla di Apocalisse inoltrata. Che sia di buon auspicio per quest'anno che si affaccia?








lunedì 16 gennaio 2012

Dicembre andato


Alcuni scatti fotografici dalle presentazioni di Campana a Bologna (con marco Lobietti e Vincenzo Bagnoli) a Firenze (con Marco Lobietti), e in ultimo il banchettone tenuto durante il Muviments ad Itri...







mercoledì 11 gennaio 2012

L' isola che c'è


Nessuna grande festa per salutare l'anno ha investito Ponza, isola maggiore dell'arcipelago omonimo. In pochi sbarchiamo sull'isola sul finire di dicembre e pochi gli abitanti che troviamo sulla banchina del porto e tra i vicoli del quartiere sovrastante. L'ultimo sopravvissuto alla tragedia di Marcinelle, l'immaginario nipote di Paolo VI, un'asinella irrequieta che ci scaccia da Punta Fieno. L'isola impervia ed ostica con aspetto e luce primaverile ci lascia intravedere il litorale laziale e i monti dell'abruzzo. Anche quando il cielo si copre il mare brilla di verde e invita a tuffarsi. Dirimpetto l'isola di Palmarola evoca il mito, più a sud le sagome di Ventotene e Ischia le fanno da contraltare. Le luci dell'isola non arrivano sul cielo della fine dell'anno, una cometa si fa spazio tra le stelle e saluta in anticipo il nuovo corso. Le scogliere e le falesie si lasciano disegnare velocemente, mentre la mia ombra resta sugli appunti di Marina.